lug 31 2020

EA SIM

Focus: I costi della liquidità

Autore: EA SIM

Perché deteniamo liquidità?

I motivi principali per cui deteniamo liquidità sono generalmente da individuare nell’avversione al rischio e nel timore di dover far fronte ad eventuali imprevisti.
E’ però importante evidenziare che la detenzione di liquidità ha un costo: negli ultimi 10 anni, detenere una quota eccessiva di liquidità ha esposto gli investitori a perdite di lungo periodo causate da tre fattori principali:

  • L’inflazione, che comporta un’erosione del potere d’acquisto;
  • I bassi tassi di interesse che non hanno permesso ai risparmi di apprezzarsi nel tempo;
  • Il costo opportunità di non essere investiti quando i mercati finanziari, invece, registrano performance a doppia cifra.

La tassa invisibile dell’inflazione

Da stime recenti risulta che la liquidità ferma sui conti correnti degli italiani ammonti a circa 1400 miliardi di euro, quelli dell’eurozona ammontano a più di 10mila miliardi. Con rendimenti dei conti correnti ormai allo 0%, anche il più basso tasso di inflazione erode il capitale immobilizzato. Per fare un esempio 1000 euro depositati in un conto corrente nel 2008 in soli 10 anni hanno perso quasi il 15% del loro potere d’acquisto.

Tassi a 0

Le numerose operazioni di politica monetaria espansiva messe in atto dalle Banche Centrali, per fronteggiare le crisi che hanno colpito i mercati finanziari nell’ultima decade, hanno compresso i tassi di riferimento vicini allo 0%, in alcuni casi anche al di sotto, e questo ha determinato rendimenti nulli per le somme depositate sui conti correnti

Il costo opportunità

A fronte di rendimenti nulli o negativi sui conti correnti, negli ultimi 10 anni l’andamento dei mercati azionari è stato straordinario. L’indice MSCI world, indice sull'azionario internazionale, ha fatto registrare un rendimento annualizzato superiore al 13%. Questo ha determinato un rilevante costo-opportunità nel detenere liquidità anziché investire in altri aggregati finanziari coerentemente con il proprio profilo di rischio e le indicazioni di consulenza.

Le possibili soluzioni per affrontare i costi della liquidità 

Per evitare di incorrere in questi “costi” occulti è necessario sia pianificare correttamente il portafoglio finanziario con il proprio consulente di fiducia sia valutare l'attivazione di soluzioni assicurative per una più appropriata copertura dei rischi e una gestione più efficiente del patrimonio.

 

Post correlati

ago 6 2020

Aggiornamento Mercati al 05 Agosto 2020

Dopo un secondo trimestre che non è esagerato definire eccezionale per i mercati finanziari, anche il mese di luglio si è rivelato favorevole alle classi di attivo rischiose.

lug 22 2020

Aggiornamento Mercati al 22 Luglio 2020

Nelle prime settimane di luglio è proseguito il tono favorevole delle classi di attivo rischiose, la cui performance risulta ampiamente positiva sia la scorsa settimana che lo scorso mese, con una recente rotazione a favore degli indici europei, ed un andamento relativamente meno brillante dei temi cosiddetti secolari (legati soprattutto alla tecnologia)

Conosciamoci

Euromobiliare Advisory Sim

Corso Monforte 34,
20122 Milano

Tel. +39 02 77426400
info@easim.it
Indirizzo PEC